Janis Joplin

Home » Janis Joplin

Janis Joplin

Il 4 ottobre del 1970 Janis Joplin entra a far parte del “Club 27” (musicisti morti all’età di 27 anni). Solo 15 giorni prima anche Jimi Hendrix era divenuto membro del macabro sodalizio che tra i “soci”, solo per citarne alcuni, annovera Robert Johnson (leggenda del blues), Brian Jones (fondatore dei Rolling Stones), Jim Morrison, Ringo De Palma (batterista dei Litfiba) e, in epoca recente, Amy Winehouse.

Janis Joplin era nata a Port Arthur (Texas) il 19 gennaio 1943 e sin da giovane inizio a cantare in gruppi blues e folk suonando alche l’autoharp (strumento di origine tedesca usato soprattutto nella regione dei monti Appalachi per accompagnare la musica folk e composto da 36 o 37 corde da suonare pizzicando; è dotato di tasti che escludendo alcune corde permettono l’esecuzione “automatica” di alcuni accordi).

Scappa quindi dalla sua “prigione natale” (Port Arthur) e si trasferisce a San Francisco dove abbraccia il movimento hippie e inizia a cantare con diversi gruppi coi quali ha però frequenti scazzi per via della suo perfezionismo maniacale soprattutto nelle dinamiche delle improvvisazioni.

Nel 1969 inizia la carriera da solista e partecipa al Festival di Woodstock.

La sua sensualità selvaggia, ma soprattutto le sue non comuni doti musicali, l’hanno presto fatta diventare una vera e propria icona del rock femminile e, nonostante la pelle rovinata dall’acne e un fisico non proprio da top-model, un vero e proprio sex-simbol.

Memorabile rimane la sua versione di  “Me and Bobby McGee” di Kris Kristofferson.

Negli anni, e ancora oggi, Janis Joplin ha costituito un riferimento preciso per intere generazioni di vocalist, da Patti Smith a PJ Harvey, da Annie Lennox a Skin degli Skunk Anansie.

“Quando ho scoperto Janis Joplin è cambiato tutto!” Gianna Nannini.

janis joplin 3

 

 

Approfondisci con Wikipedia

 

2016-10-12T23:58:18+00:00 Rock Legend|